Erica Wen Meng Gu

SOPRANO

Nata il 4 settembre 1992 a Chengdu (Repubblica Cinese) da una famiglia di musicisti, ha iniziato a studiare canto con suo padre, per poi intraprendere gli studi presso il Conservatorio di Shanghai sotto la guida di Xuan Huang e ottenere nell’anno 2016 il Master.
Durante il periodo di studi ha accumulato molte esperienze artistiche. Tra queste ricordiamo nel 2014 la performance nel ruolo di Pamina nel Die Zaberflöte presso lo Shanghai Comic Opera Festival, la partecipazione al Concerto di Natale diretto da Marco Zambelli presso l'Auditorium di Sant'Agostino a Genova; nel 2015 l’interpretazione del ruolo di Mimì ne La Boheme al Teatro Belli di Roma e del ruolo della Contessa ne Le nozze di Figaro presso lo Shanghai Oriental Art Center sotto la direzione di Umberto Finazzi e la regia teatrale di Marco Gandini ; sempre nel 2015 ha cantato Exsultate, Jubilate K165 di W.A. Mozart al 2 ° Shanghai Baroque Festival sotto la guida di David Stern; nel 2016 è stata Lauretta in Gianni Schicchi al DongCheng Theater di Pechino. Nel 2017 si è trasferita in Italia per continuare gli studi presso il Maggio Musicale Fiorentino, dove ha frequentato il corso di perfezionamento tenuto dalla celebre soprano Fiorenza Cedolins, con la quale continua tutt’ora gli studi di canto. Erica è risultata inoltre vincitrice di numerosi concorsi: 1° classificata nelle selezioni per l'Accademia del Verdi Festival-Teatro Regio di Parma, Premio al migliore giovane esibitosi al Concorso Internazionale di Canto Lirico Bellano Paese Degli Artisti, Premio Speciale al Concorso Internazionale Fiorenza Cossotto a Bologna, 1° Premio al Teatro Fraschini di Pavia in occasione del XXII Concorso Voci Nuove. È inoltre risultata vincitrice della borsa di studio Rolex per il corso estivo alla Georg Solti Academy. In quest'ultima occasione, al N.C.P.A. di Pechino, è stata l'unica cantante a vincere le selezioni per il 2017 tra i cittadini della Repubblica Cinese.
Tra gli impegni recenti e futuri: la serata in memoria di Luciano Pavarotti dal titolo Bollani/Pavarotti/Rossini a Modena e I due Foscari al Verdi Festival a Parma.