Yulia Mennibaeva

MEZZOSOPRANO

Ha studiato sotto la guida di Victor Minakov; poi, dal 2005 al 2010, con il soprano Galina Pisarenko al Conservatorio Tchaikovsky di Mosca e si è diplomata all'Academy of Choral Arts con Dmitry Vdovin. La sua carriera è  niziata grazie al debutto nell` Orfeo ed Euridice. Dal 2010 si esibisce come solista al Kolobov Novaya Opera Theater di Mosca dove ha interpretato ruoli importanti come Fenena in Nabucco, Dido in Dido ed Enea, Maddalena in Rigoletto, Terza Ninfa in Rusalka, Olga in Eugeny Onegin, Kontchakovna nel Principe Igor, Tisbe in La Cenerentola, Fëdor in Boris Godunov, Primavera ne La fanciulla della neve, Myrtale in Thaïs e Laura in Iolanta. Intensa anche l’attività concertistica, tra cui ricordiamo: Coronation Cantata di Glazunov al Festival of the World Orchestra, l’ Armed Man di Karl Jenkins nella Sala Grande del Conservatorio di Mosca, Gloria di Vivaldi, il Requiem di Mozart alla Filarmonica di Mosca, la Petite Messe Solennelle di Rossini alla Filarmonica di Jaroslavl, Alexander Nevsky di Sergei Prokofiev all'Opera di Novaya e il concerto finale dei vincitori di Viñas Competition al Teatro Real de Madrid. Durante la stagione 2016/2017 dell'Opernhaus Zurich Yulia è stata solista dell'International Opera Studio. Ha interpretato il ruolo di Lola in Cavalleria Rusticana, Emilia in Otello, La Tasse Chinoise / La Libellule nell’Enfant et les sortilèges.È stata premiata in alcune competizioni: II Premio e premio speciale per la migliore interpretazione della musica russa al Concorso Internazionale Francisco Viñas di Barcellona (Spagna, 2016), il premio For bright start in the Art della Fondazione Elena Obraztsova (Mosca, 2016) e premio speciale Città di Crema al Concorso Internazionale di Portofino (Italia, 2017). Tra i suoi impegni recenti e futuri: Pelléas et Mélisande a Oviedo, Andrea Chénier a Barcellona, Boris Godunov al Concertgebouw diretto da Pablo Heras-Casado e il Requiem di Verdi a Lugano e Milano.