Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi

Il Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi nasce nell'autunno 1998 sotto la direzione musicale di Romano Gandolfi ed è composto da 100 elementi che affrontano il repertorio lirico-sinfonico, cameristico e polifonico, spaziando dal Barocco al Novecento. Al suo primo concerto, l'8 ottobre 1998, ottiene un grande successo di pubblico e di critica con i Quattro pezzi sacri di Verdi diretti da Riccardo Chailly per poir affrontare pagine tra le più impegnative del repertorio corale lirico e concertistico, come Die Jahreszeiten di Haydn sotto la direzione di Adam Fischer e Die Schöpfung, sempre di Haydn, diretta da Claus Peter Flor; con quest'ultimo il Coro Verdi ha eseguito anche Ein Deutsches Requiem di Brahms e la Nona sinfonia di Beethoven. Dal 2006 Erina Gambarini è subentrata nella direzione del Coro. 

 

TOURNEE IN ITALIA E ALL'ESTERO

Oltre ad essere strettamente legato all'attività dell'Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, opera in collaborazione con altre formazioni sinfoniche nazionali e internazionali.Il Coro si è cimentato nella Sinfonia n. 2 di Šostakovič diretta da Oleg Caetani e Volo di Notte di Dallapiccola diretto da Kazushi Ono. Il Coro è stato invitato all'Opera di Lipsia a cantare, insieme al Coro dell'Opera di Lipsia e l'Orchestra della Gewandhaus diretta da Riccardo Chailly, la Messa da Requiem di Verdi. Nel 2001 a Ferrara, Parma e Bolzano, il Coro Verdi è di scena con il Simon Boccanegra di Verdi diretto da Claudio Abbado. Nel 2002 è al Festival di Spoleto con il Macbeth di Verdi diretto da Riccardo Frizza, la Messa da Requiem di Verdi diretta da Riccardo Chailly e il concerto conclusivo in Piazza del Duomo comprendente la Sinfonia di Salmi di Stravinskij e la Messa di Gloria di Puccini, sotto la direzione di Richard Hickox e con ripresa televisiva in Eurovisione.


Tra il 2003 e il 2005, insieme all'Orchestra Verdi, effettua diverse tournée in Italia e all'estero, esibendosi in particolare alla NHK Hall di Tokyo (Giappone), alla Alte Oper di Francoforte, al Konzerthaus di Vienna (Austria), alla National Concert Hall di Budapest (Ungheria) e alla Sala Rondò di Pontresina (Svizzera) per il Festival St. Moritz, con la direzione di Romano Gandolfi. Nel 2004, al Festival di Città di Castello, in diretta Radio 3, canta nel Duomo la Petite Messe Solennelle di Rossini sotto la direzione di Romano Gandolfi. Nel 2004 è al Festival di Bergamo e Brescia con la Messa di Requiem di Verdi diretta da Chailly e nel 2005 al Festival di Cortona con la Nona sinfonia di Beethoven diretta da Stéphane Denève. Ancora, il Coro Verdi è nelle Isole Canarie (Las Palmas-Tenerife) in occasione del Festival per eseguirvi la Nona sinfonia di Beethoven e lo Stabat Mater di Rossini diretti da Chailly.

Il 25 ottobre 2008 il Coro partecipa all'esecuzione del Te Deum di Berlioz a Bologna al Paladozza. Il concerto, sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, è stato diretto dal Maestro Claudio Abbado.
Il 12 e 13 dicembre 2008 l'Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi sono stati invitati a Baku, Azerbaijan, nell'ambito della seconda edizione del "Mstislav Rostropovich International Festival". Diretti dal Maestro Eugene Kohn, hanno eseguito il 12 dicembre la Messa da Requiem di Giuseppe Verdi e hanno preso parte all'Opera Gala "World Stars" il 13 dicembre eseguendo arie da opere di Giuseppe Verdi e Giacomo Puccini.
Il 24 aprile del 2008 il Coro si è esibito in Sala Nervi in Vaticano in un Concerto offerto dal Presidente Giorgio Napolitano.

Nel dicembre 2011 il Coro Sinfonico di Milano G.Verdi è di scena al Royal Opera House di Muscat in Oman con una nuova produzione di Carmen di George Bizet, per la regia di Gianni Quaranta e con la direzione di Patrick Fournillier; tre recite con il "tutto esaurito" che hanno registrato un grandissimo successo di pubblico e di critica.

 

A MILANO 

All'Auditorium di Milano Fondazione Cariplo, con Riccardo Chailly, ha eseguito la Seconda e la Terza Sinfonia di Mahler, Oedipus rex di Stravinskij, Johannespassion e Matthäuspassion di Bach, Suor Angelica di Puccini (in forma di concerto), Stabat mater di Rossini e la Messa di Requiem di Verdi. Sotto la direzione di Romano Gandolfi ha affrontato numerose opere tra le quali la Missa Solemnis di Beethoven, Requiem e la Messa in Do minore di Mozart, Les Noces di Stravinskij, Aleksander Nevskij di Prokof'ev, Danze Polovesiane di Borodin, Carmina Burana di Orff, Gloria di Poulenc, Messa di Gloria di Puccini, NänieSchicksalslied, e Rapsodie di Brahms, Transitus Animae di Perosi. Nel settembre 2006 è invitato al Teatro alla Scala di Milano a cantare l'Aleksandr Nevskij di Prokof'ev diretto da Vladimir Jurowski e a novembre dello stesso anno a Malta dall'Orchestra Nazionale per eseguire la Messa da Requiem di Paolino Vassallo, in una prima esecuzione integrale, diretti da Muscat nella Cattedrale di San Giovanni, La Valletta.

Nel 2007 ha eseguito a febbraio all'Auditorium di Milano, sotto la direzione di Aldo Ceccato, la Messa da Requiem di Verdi. A marzo con l'Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi é stato invitato all'Auditorium del Lingotto a Torino ad eseguire in forma scenica l'integrale dell'Edipo a Colono di Mendelssohn diretti da György Győriványi Ráth: lo spettacolo fu realizzato in collaborazione con il Teatro dell'Opera di Francoforte, l'Unione Musicale e la Fondazione del Teatro Stabile di Torino.
A giugno dello stesso anno, con le musiche e la direzione di Ennio Morricone e la sua orchestra di Roma, il Coro Verdi ha cantato nel concerto tenutosi nei giardini di Villa Reale a Monza, alla presenza di 7.000 spettatori. A novembre, diretto dal grande Sir Neville Marriner, ha eseguito il Messiah di Händel con grande successo di pubblico e a dicembre, con la Nona Sinfonia di Beethoven, sotto la direzione di Leonard Slatkin, ha augurato 'Buon Anno' al pubblico registrando un tutto esaurito per tutte le quattro repliche in programma.
 
Nel febbraio 2008 l'Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico  di Milano Giuseppe Verdi affrontano  per la seconda volta, la prima nell'ottobre 1999 in occasione dell'inaugurazione dell'Auditorium di Milano, la Sinfonia n. 2 "Resurrezione" di Mahler, diretti magistralmente da Thomas Dausgaard con un grande successo di pubblico e di critica. Il 2 giugno 2008 in piazza Duomo a Milano, di fronte a un pubblico di 80.000 persone, il Coro si é esibito con Andrea Bocelli in un programma con musiche di Verdi, Puccini, Bizet, Mascagni, Bixio. A dirigerlo la bacchetta di Eugene Kohn. Con loro sul palco il baritono Gianfranco Montresor e il soprano Adriana Damato. L'8 novembre dello stesso anno, per il 17° Festival di Milano Musica "SUONI DALL'EUROPA", il Coro ha eseguito con l'Orchestra della RAI di Torino la Sinfonia n. 3 op. 27  "Canto della notte" di Szymanowski.

Il 30 aprile 2009, in occasione del IV Anniversario del Pontificato di Sua Santità Benedetto XVI, Erina Gambarini ha diretto il Coro, con la direzione d'orchestra del nuovo Direttore Musicale Zhang Xian, nel Magnificat di Vivaldi e l'Ave Verum Corpus di Mozart. Nel giugno 2010, all'Auditorium di Milano di Largo Mahler, sotto la direzione di Helmuth Rilling, il Coro ha eseguito il Paulus di Felix Mendelssohn Bartholdy, riscuotendo grande consenso di critica e di pubblico. L'11 settembre 2011, al Teatro alla Scala di Milano, il Coro Verdi interpreta il War Requiem di Benjamin Britten, diretto da Zhang Xian e il 18 settembre, per il festival MITO, nella Basilica di San Marco a Milano, esegue la Messa di Gran di Franz Listz, diretta da Jader Bignamini.

Nel novembre 2013 il Coro Verdi, diretto da Riccardo Chailly, esegue l’Ottava Sinfonia di Gustav Mahler detta “Sinfonia dei mille”, a Mi.Co., Fiera Milano, ottenendo un enorme successo di critica e di pubblico.

 

ATTIVITA' DISCOGRAFICA 
 
Il Coro ha inciso con l'Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi, diretta da Riccardo Chailly, il CD Verdi-Messa Solenne che contiene cinque prime registrazioni mondiali di composizioni sacre di Giuseppe Verdi; al 2004 risale l'incisione di Puccini Discoveries, sempre con la direzione di Riccardo Chailly. Nel 2006 incide la Sinfonia n. 3 e la  Sinfonia n. 13 di Dimitri Šostakovič dirette da Oleg Caetani.
Ha partecipato all'incisione di Rossini Arias, e di Una furtiva lagrima con Juan Diego Flórez, di Sacred Songs, un recital di Plàcido Domingo per Deutsche Grammophone, di Sempre libera, un recital di Anna Netrebko, con la Mahler Chamber Orchestra diretta da Claudio Abbado, per Deutsche Grammophon.
 
Nel 2008 é uscito il CD Cielo e Mar per la Deutsche Grammophon inciso con il tenore Rolando Villazón, l'Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi e il Maestro Daniela Callegari e Andrea Chénier di Umberto Giordano per la Universal Music inciso con il soprano Daniela Dessì, il tenore Fabio Armiliato, il baritono Carlo Guelfi, l'Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi e il Maestro Vjekoslav Sutej.
Per l'etichetta DEAG Classics, é uscito Verdissimo, arie da opere di Giuseppe Verdi con il soprano Lucia Aliberti, direttore Oleg Caetani.
 
L'1 febbraio 2010 il CD Verismo Arias, edito da Decca, ha vinto il prestigioso premio "Grammy Award" come miglior performance classica vocale. Il soprano americano Renée Fleming e il tenore Jonas Kaufmann, con il Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi preparato da Erina Gambarini e l'Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi diretta da Marco Armiliato, hanno eseguito pagine di autori italiani di fine Ottocento - primi Novecento.

Nel 2016 all’Auditorium A.Toscanini di Torino ha eseguito con l’orchestra della RAI, diretta da John Axelrod, Kaddish e Chichester Psalms di L.Bernstein. Il concerto è stato anche trasmesso in diretta su RAI RADIO 3 SUITE.

Nel 2015 il Coro esegue Mysterium di Nino Rota con la direzione di Giuseppe Grazioli e ne effettua l'incisione discografica con la DECCA