• Facebook
  • Twitter
  • Youtube
  • Instantencore
  • Iscriviti alla Newsletter








Programma dal 20/04/2014 al 20/05/2014

7. laBarocca
Davide Pozzi e Franz Silvestri, cembalo - Ruben Jais, direttore
21
Aprile 2014
Johann Sebastian Bach Osteroratorium (Oratorio di Pasqua) per soli, coro e orchestra BWV 249
Johann Sebastian Bach Concerto in Do minore per 2 cembali BWV 1060
Johann Sebastian Bach Cantata “O Ewigkeit, Du Donnerwort” BWV 20
31. Stagione Sinfonica
Inizia, con questo appuntamento, la serie integrale dei concerti per pianoforte e orchestra di Beethoven. Rispettando l’ordine numerico, ascolteremo il Primo concerto op. 15, che però è tale soltanto di nome. Il primo ad essere completato è infatti il Secondo op. 19. Ma è l’autore che ha voluto così, premiando la partitura meditata più a lungo, per circa sette anni, collaudata a Praga nel 1798, ritoccata per il debutto a Vienna nel 1801, stampata nel 1801. Sono i tempi e le cautele che Beethoven si concede per segnare le continuità e le innovazioni rispetto all’amato modello mozartiano. Il programma si completa con un capolavoro della scrittura orchestrale del Novecento, quel Concerto per orchestra che Bartók scrisse nei suoi ultimi anni, durante il desolato esilio americano, su commissione del direttore d’orchestra e mecenate Serge Kousewitzky. La struttura è in cinque movimenti disposti in modo libero e costruiti per dare spazio alla bravura dei singoli strumentisti della Boston Symphony, cui il Concerto è dedicato. Fra le tante curiosità, spicca l’impietosa parodia della Sinfonia di Leningrado di Šostaković.
25 - 27
Aprile 2014
Ludwig van Beethoven Concerto n. 1 per pianoforte e orchestra in Do maggiore op. 15
Béla Bartók Concerto per orchestra
9. Crescendo in musica - VIVALDI E LA BANDA OSIRIS
Banda Osiris - Jader Bignamini, direttore
26
Aprile 2014
- -
Concerto Straordinario - VIVALDI E LA BANDA OSIRIS
Dopo Mozart, Beethoven e Pierino e il Lupo di Prokofiev, il furore iconoclasta della Banda, con la divertita e divertente partecipazione dell’Orchestra Sinfonica di Milano G. Verdi, diretta da Jader Bignamini, si scatena sulle opere e le omissioni di un classico tra i classici: Antonio Vivaldi. Uno spettacolo, lezione, concerto, dove predomina la fantasia e l’ironia e che conferma una volta di più la Banda Osiris come un originale gruppo portatore sano di una musica animata, giocata, sfiatata, esilarante, elegante, dissacrante e strabiliante.
26
Aprile 2014
- -
32. Stagione Sinfonica
Questo programma propone il Beethoven più rivoluzionario e produttivo di sempre, quello dalla prima decade dell’Ottocento. Nella prima parte, ecco il Secondo concerto per pianoforte e orchestra, che in realtà è il primo a essere stato completato e che più degli altri mantiene il legame con l’amatissimo Mozart. Nella seconda parte esploderanno le tensioni sonore che hanno fatto della Quinta sinfonia il paradigma di una musica che è drammatica e assoluta in un tempo. Al centro è collocata una recente composizione del quarantenne pisano Francesco Filidei che, con la scuola di Salvatore Sciarrino, l’esperienza nel crogiolo parigino e la crescente fortuna nei maggiori centri europei, si è conquistato un ruolo di primo piano nel panorama musicale contemporaneo.
01 - 02 - 04
Maggio 2014
Ludwig van Beethoven Concerto n. 2 per pianoforte e orchestra in Si bemolle maggiore op. 19
Francesco Filidei Fiori di fiori
Ludwig van Beethoven Sinfonia n. 5 in Do minore op. 67
made with Web Hat Content management System